Patente B

La patente B è la patente più conosciuta e conseguita.

Essa ti abilita a condurre autoveicoli con massa massima complessiva di 3500 Kg e con non più di 8 persone escluso il conducente.

Veicoli che si possono guidare:
motoveicoli (tricicli, quadricicli e motocicli, questi ultimi solo fino a 125 cm3 e 11 kw, ma solo in Italia);
autoveicoli per trasporto di persone e di cose (anche autocarri e autocaravan) con massimo di nove posti totali compreso il conducente, e aventi massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate, anche trainanti un rimorchio leggero (fino a 750 kg). Si possono trainare anche rimorchi non leggeri, a condizione che non pesino più della motrice (che non eccedano la massa a vuoto della motrice) e che tutto il complesso non superi la massa di 3,5 tonnellate;
macchine agricole, anche eccezionali;
macchine operatrici, eccetto quelle eccezionali;

Se possiedi già la Patente A1/A2/A  dovrai sostenere solamente l’esame pratico.

Bisogna aver compiuto il 18° anno d’età, sostenere un esame teorico e successivamente uno pratico.

ESAME TEORICO:

Ecco, in sintesi, come si svolge l’esame di teoria dal 1° dicembre 2013:

Al candidato viene proposto un questionario composto da 40 quesiti singoli, con riposta “vero” o “falso”. Rispetto al passato sono rimasti invariati il limite di 4 errori e il tempo massimo a disposizione (30 minuti). Su richiesta sono disponibili le traduzioni nelle lingue minoranze nazionali, ossia il tedesco e il francese, e la possibilità di ascoltare l’audio con la lettura dei quesiti.

I 40 quesiti di ogni scheda di esame sono estratti da un database di 7140 proposizioni suddivise in 25 argomenti.

Consigli per superare l’esame di teoria:

Non preoccuparti! La prima cosa da fare è quella di restare tranquilli, leggere bene la domanda e capire a fondo il senso di ogni singola parola della proposizione. Se non si è sicuri della risposta, è consigliabile passare alla domanda successiva, senza andare nel panico! Hai mezz’ora di tempo potrai tornarci con calma dopo, soffermandoti di più sui quiz dove hai dubbi.

Utilizza tutto il tempo a tua disposizione:

Finire l’esame prima non ti dà un punteggio maggiore. Dovrai sempre attendere che l’esame sia concluso per tutti, dunque chiudi la scheda solo se sei completamente sicuro di avere utilizzato al meglio il tempo a tua disposizione.

Segui le lezioni con l’ausilio del libro e fai tanti quiz:

Fondamentale è trattare tutti gli argomenti d’esame mettendo poi in pratica ciò che hai imparato nei corsi e dal libro, esercitandoti con i quiz ministeriali. Si dice spesso “.. spero mi capiti una scheda facile”. Senza dubbio un pizzico di fortuna ci vuole sempre, tuttavia è anche vero che più argomenti avrai compreso e più avrai la possibilità di incontrare quiz “facili”. Molti quesiti possono essere risolti per logica mentre, per tanti altri, è necessaria una preparazione raggiungibile solo tramite studio, come ad esempio: patenti di guida, limiti di velocità, elementi costitutivi dei veicoli, ecc.

Niente paura, nelle nostre sedi avrai a disposizione  appositi corsi ed aule didattiche multimediali sempre aperte, con la presenza di un insegnante che ti aiuterà a superare ogni tipo di difficoltà di comprensione e ti stimolerà a raggiungere il tuo obiettivo nel minor tempo possibile.

ESAME DI GUIDA:

A partire dal 19 gennaio 2013 sono entrate in vigore delle nuove regole che riguardano l’esame pratico della patente B.

La Circ. 24 gennaio 2013, n. 2190 al paragrafo A.4 (che riportiamo qui di seguito) spiega come si deve svolgere l’esame pratico della patente B:

La prova pratica di guida si articola in tre fasi:

I FASE: VERIFICA DELLA CAPACITÀ DEL CONDUCENTE DI PREPARARSI AD UNA GUIDA SICURA

Il candidato deve essere in grado di prepararsi ad una guida sicura, effettuando le operazioni che di seguito si riportano:
a) regolazione del sedile nella corretta posizione di guida;
b) regolazione degli specchietti retrovisori, delle cinture di sicurezza, dell’eventuale poggiatesta;
c) controllo della chiusura delle porte;
d) controllo, a caso, della condizione di pneumatici, sterzo, freni, livelli (olio motore, liquido di raffreddamento, liquido lavavetri, ecc.), fari, catadiottri, indicatori di direzione e dispositivi di segnalazione acustica.

II FASE: MANOVRE
Il candidato deve effettuare alcune manovre, di cui almeno due a marcia indietro, tra quelle che di seguito si riportano:
a) marcia indietro in linea retta o con svolta a destra o a sinistra, mantenendosi nella corretta corsia;
b) inversione del veicolo, ricorrendo sia alla marcia avanti che alla marcia indietro;
c) parcheggio del veicolo ed uscita dallo spazio di parcheggio (allineato, a pettine dritto o obliquo; marcia avanti o indietro; in piano o in pendenza);
d) frenata di precisione rispetto a un punto di arresto predeterminato; l’esecuzione di una frenata di emergenza è facoltativa.

III FASE: COMPORTAMENTO NEL TRAFFICO
Il candidato deve eseguire, in condizioni normali di traffico, in tutta sicurezza ed adottando le opportune precauzioni, le seguenti operazioni:
a) partenza da fermo: da un parcheggio, dopo un arresto nel traffico, uscendo da una strada secondaria;
b) guida su strada rettilinea: comportamento nei confronti dei veicoli che provengono dalla direzione opposta, anche in caso di spazio limitato;
c) guida in curva;
d) incroci: affrontare e superare incroci e raccordi;
e) cambiamento di direzione: svolta a destra ed a sinistra; cambiamento di corsia;
f) ingresso/uscita dall’autostrada (o eventuali strade ad essa assimilabili): ingresso mediante corsia di accelerazione; uscita mediante corsia di decelerazione;
g) sorpasso/superamento: sorpasso di altri veicoli (se possibile); superamento di ostacoli (ad esempio vetture posteggiate); essere oggetto di sorpasso da parte di altri veicoli (se del caso);
h) elementi e caratteristiche stradali speciali (se del caso): rotonde; passaggi a livello; fermate di autobus/tram; attraversamenti pedonali; guida su lunghe salite/discese; gallerie;
i) rispetto delle necessarie precauzioni nello scendere dal veicolo.

Il candidato è ammesso a sostenere le prove della II fase e della III fase solo se ha superato rispettivamente quelle della I fase e quelle della II fase.
Nello svolgimento delle prove della II e III fase, sul veicolo è presente una persona in qualità di istruttore nonché l’esaminatore.

Tranquillo, anche per questa fase, avrai a disposizione i migliori mezzi e degli istruttori abilitati e capaci. Grazie alla loro professionalità, sapranno trasferirti uno stile di guida perfetto ed insegnarti le tecniche più giuste per imparare a guidare in sicurezza e dunque superare l’esame senza difficoltà.

6 ore di esercitazioni obbligatorie

L’aspirante al conseguimento della patente di guida di categoria B deve effettuare almeno sei ore di esercitazioni obbligatorie di guida presso un’autoscuola, con istruttore abilitato ed autorizzato, di cui 2 in condizioni di visione notturna secondo quanto introdotto dalla Legge 29 luglio 2010, n. 120.

Lo stabilisce il Decreto 20 aprile 2012 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti pubblicato in Gazzetta Ufficiale 23 aprile 2012, n. 95.

Ciascuna lezione non può avere durata superiore a due ore giornaliere. Le lezioni sono individuali e devono essere così ripartite:

  • guida in condizioni di visione notturna (2 ore);
  • guida su strade extraurbane (2 ore);
  • guida su autostrade o strade extraurbane (2 ore).

Siamo orgogliosi di poter dire che abbiamo un numero di allievi promossi elevatissimo già dalla prima prova!

Tutto questo è reso possibile dalla presenza di un mix di istruttori giovani e con enorme esperienza nel settore, che ti accompagneranno personalmente nel tuo percorso di apprendimento, partendo dai primi passi alla guida fino al conseguimento della tua PATENTE B.

Ti aspettiamo nelle nostre sedi per aiutarti a conquistare questo obiettivo, a presto!

1625567_646935498706875_633657407_n                    images (2)

 

2 comments to “Patente B”
  1. Buon giorno,
    ho preso la patente da diversi anni e vorrei sapere se è possibile acquistare solo qualche guida per fare pratica ed il loro costo.
    Grazie mille
    Angela Nugnes

    • Salve, certo può venire quando vuole, magari iniziamo con una guida per vedere di quante ne può aver bisogno. Comunque in media le guide costano 25,00 € l’una da 60 min. Grazie a lei, buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *